Il Programma del Movimento 5 Stelle di Montepulciano

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO
(Artt.71 e 73, comma 2° del D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267)

AI CITTADINI DEL COMUNE DI MONTEPULCIANO

La lista dei candidati al Consiglio comunale e la collegata candidatura alla carica di Sindaco, contraddistinta dal simbolo “Linea di circonferenza color rosso, recante al proprio interno, nella metà superiore del campo, in carattere nero su sfondo bianco, la dicitura “MOVIMENTO”, la cui lettera V è scritta in rosso con carattere di fantasia; e, nella metà inferiore del campo, disposte orizzontalmente, cinque stelle a cinque punte di colore giallo, più chiaro nella parte alta e più scuro nella parte bassa, con una linea di contorno scura. Lungo la parte inferiore della circonferenza è inoltre inscritta, in modo curvilineo in carattere nero su sfondo bianco, la dicitura “ILBLOGDELLESTELLE.IT”, qui di seguito espongono il proprio programma amministrativo per il quinquennio di carica degli organi del Comune di Montepulciano.

PREMESSA

Il nostro programma elettorale parte dal senso di appartenenza a quelle cinque stelle da dove tutto ha avuto inizio e faro dei nostri principi: acqua, ambiente, trasporti, connettività e sviluppo.

AMBIENTE

L’attenzione all’ambiente è senza alcun dubbio il punto focale su cui ruota il nostro programma e ovviamente la nostra visione di futuro a breve e lungo termine. Un territorio come il nostro merita rispetto da parte di chi lo abita e soprattutto da chi decide di viverlo solo per pochi giorni. Riteniamo in primo luogo necessaria una mappatura del territorio e di tutte le zone sensibili dal punto di vista idrogeologico attraverso una prospezione elettrica di tutta la cresta cittadina, prevedendo interventi di messa in sicurezza.

ACQUA

Tenendo sempre a mente quanto espresso dalla volontà popolare in merito al referendum sull’acqua pubblica, ci impegniamo, dove possibile, a ridefinire i contratti con la società concessionaria, riducendone la durata e ipotizzando la possibilità di garantire ad ogni utenza di usufruire gratuitamente di una quantità di acqua nell’ordine dei 50 L. Vogliamo rinegoziare le tariffe vigenti, con un’attenzione particolare alle famiglie numerose e ai grandi consumatori. Riteniamo inoltre fondamentale dotare tutte le strutture pubbliche di aeratori di rubinetto; un dispositivo che mescola aria ad acqua e consente di risparmiare fino all’80%.
TRASPORTI E VIABILITÀ

Il comune di Montepulciano si estende per oltre 165 km², riteniamo dunque fondamentale sviluppare e intensificare un servizio di trasporto pubblico efficiente, collegando tutte le frazioni, il capoluogo, l’ospedale di Nottola e la Stazione di Montepulciano, con corse frequenti, puntuali e tenendo conto di ogni possibile coincidenza con gli altri servizi pubblici. Vorremmo disincentivare l’utilizzo costante di trasporti privati, limitando così l’emissione di polveri sottili e altri agenti inquinanti. A tal proposito ci poniamo come obbiettivo di sostituire l’attuale flotta a disposizione del comune con mezzi ad alimentazione elettrica/gas/metano. Ipotizziamo anche la possibilità di istituire corse serali e notturne in occasioni di eventi, feste, sagre e locali, per consentire ai giovani di divertirsi e poter tornare a casa in sicurezza.
Particolare attenzione alla viabilità interna delle singole frazioni; dotare le strade di collegamento di illuminazione, almeno nei punti sensibili, con lampioni a led e ad alimentazione solare. Rifacimento del manto stradale, altamente deteriorato a causa del continuo passaggio di mezzi pesanti, eventualmente sperimentando nuovi materiali a basso impatto ambientale. Messa in sicurezza e adeguamento della carreggiata al passaggio di pedone su tutta via di Canneto.

PARCHEGGI

Prima di tutto riteniamo doveroso riportare la gestione dei parcheggi a pagamento in seno all’amministrazione.
Assoluta contrarietà alla costruzione di nuovi parcheggi. Vogliamo ripristinare e ammodernare quanto presente sul territorio e individuare alcune aree esterne da utilizzare nei giorni di maggiore affluenza, collegandoli ai centri storici con navette a corsa costante. Razionalizzazione e riorganizzazione dei posti auto presenti all’interno delle mura, dando una destinazione definitiva al parcheggio multipiano del tribunale; a tal proposito riteniamo fondamentale che i cittadini possano esprimere un parere tra le varie ipotesi avanzate fino a ora ed eventualmente proporne di alternative, per cui organizzeremo un incontro aperto a tutta la cittadinanza per trovare la soluzione migliore.

EDILIZIA

Contrasto assoluto al consumo di suolo con iniziative volte a incentivare la ristrutturazione e il riutilizzo di superfici e strutture, pubbliche o private, presenti sul territorio ma in stato di abbandono. Gestione diretta dell’organizzazione e assegnazione delle abitazioni a uso popolare, attualmente gestita da Siena Casa S.P.A.

ENERGIA

Abbiamo l’ambizione di trasformare Montepulciano in un comune totalmente “GREEN”. A tale scopo le iniziative saranno molteplici. Vogliamo incentivare l’istallazione di impianti privati per la produzione di energia elettrica, aumentando in modo consistente la quantità di energia pulita messa in circolazione e riducendo considerevolmente i costi per ogni singolo cittadino. Creare un reddito energetico mettendo a disposizione attraverso un bando pubblico, gli impianti per produrre energia, alimentando un fondo volto a sviluppare ulteriormente questa pratica ecologica. Il tutto ponendo particolare attenzione alla tutela del paesaggio.
Adeguamento strutturale ed energetico degli istituti scolastici e di tutte le strutture pubbliche.

ECOLOGIA

Promozione di iniziative volte a sensibilizzare gli studenti a un comportamento corretto e rispettoso dell’ambiente, vietando l’utilizzo di oggetti in plastica e monouso, in tutte le scuole del territorio. Riorganizzazione della raccolta “porta a porta”, con particolare attenzione alle problematiche dovute al gran numero di appartamenti destinati a uso ricettivo, che producono scarti di ogni tipo quasi quotidianamente e difficilmente compatibili con il ritiro stabilito. Ripensare l’utilizzo del materiale riciclato e della materia prima seconda, trasformando quello che attualmente è un costo, in una risorsa che possa generare un profitto per tutta la cittadinanza, permettendo la riduzione della TARI.

VERDE

Il nostro comune sarà finalmente dotato di un regolamento sul verde e il decoro urbano con una serie di azioni volte a sensibilizzare tutte le figure coinvolte. Assunzione permanente di operatori che abbiano alte competenze e professionalità nell’ambito della cura del verde urbano e nella tutela ambientale. Impedire con ogni mezzo le capitozzature e ogni pratica deturpante e nociva per la pianta stessa, sanzionando i trasgressori. Consentire a chiunque ne abbia voglia di adottare e mantenere piccole aiuole o aree verdi che al momento versano in stato di incuria. Dotare il territorio comunale di aree sgambamento cani attrezzate.

TURISMO

A seguito dell’aumento costante di appartamenti privati messi a disposizione dei turisti, riteniamo fondamentale porre grande attenzione a questa questione che è ormai motore di una micro-economia fondamentale per la crescita del settore in generale, ma che necessita di una migliore regolamentazione a tutela dei residenti, dei proprietari e degli stessi ospiti. Limitare il proliferare di attività dedite alla vendita di vino e prodotti alimentari in genere, promuovendo e incentivando la rinascita di botteghe artigianali caratteristiche del territorio.
Favorire lo sviluppo di un turismo ambientale ed ecosostenibile, creando percorsi che valorizzino i gioielli naturali presenti sul territorio come l’oasi del Lago di Montepulciano e i nostri vigneti famosi in tutto il mondo. Al contempo individuare siti di interesse culturale e archeologico che possano attirare turisti, non solo nel capoluogo ma anche nelle frazioni, creando una rete di promozione, comunicazione e collegamenti per incrementare una fetta di turismo alternativa all’enogastronomico.

AGRICOLTURA

Incentivare piccoli orti urbani, anche vicino e all’interno dei plessi scolastici, in modo da consentire alle nuove generazioni di imparare l’arte della terra dai propri nonni o dal personale scolastico. Incentivare la vendita di prodotti del territorio a km 0, censendo e mappando tutti i produttori disposti a entrare a far parte di un circuito di promozione e vendita dei propri prodotti, consentendo visite guidate all’interno delle aziende agricole. Bandire in modo inequivocabile l’utilizzo di sostanze nocive nell’agricoltura, limitandone l’utilizzo dove è strettamente necessario e comunque consentito dalla legge.

TRIBUNALE
 
Tenendo in considerazione il fatto che il contratto di governo nazionale tra MoVimento 5 Stelle e Lega prevede il ritorno ad una giustizia di prossimità, che questo progetto è finanziato con fondi europei e che il Ministro della giustizia Alfonso Bonafede ha più volte manifestato la volontà di aprire almeno 1000 nuovi uffici (quanti quelli chiusi nel 2013 dal Governo Monti, sulla normativa introdotta da Berlusconi e con il sostegno, sul punto, anche del PD), riteniamo fondamentale approfittare di questa possibilità per riportare il tribunale a Montepulciano. Questo potrebbe, in ipotesi, anche essere una sezione distaccata del tribunale di Siena che si occupi dei processi civili e penali che possono essere decisi da un solo giudice, dunque fino ad un certo grado di valore (processi civili) e gravità (processi penali), che comunque sono la maggior parte dei fatti e reati che vengono commessi nella nostra zona.  In ogni caso vorremmo rafforzare la competenza del Giudice di Pace, figura che sarà comunque oggetto di riforma nel prossimo futuro e a cui il MoVimento 5 Stelle vorrebbe estendere le proprie competenze, per una maggiore prossimità ai cittadini.

TRASPARENZA E DEMOCRAZIA DIRETTA

Ottimizzare e promuovere la diretta streaming del consiglio comunale. Permettere a ogni cittadino di Montepulciano di poter porre le proprie domande direttamente all’amministrazione attraverso il Question Time del Cittadino. Introduzione di referendum deliberativi e proposte di leggi di iniziativa popolare, attraverso la raccolta di minimo 500 firme e obbligando l’amministrazione a farsene carico, modificando lo statuto comunale. Diffusione della democrazia partecipata coinvolgendo in maniera sempre più ampia i cittadini nella vita politica del paese.
Favorire processi di aggregazione solo se proposti dai cittadini in un’ottica di condivisione e cooperazione. Tematiche a volte complesse non possono essere calate dall’alto; l’amministrazione deve solo favorirne l’informazione, ribadendo però il ruolo di imparzialità che le compete.

SCUOLA

Analizzare e studiare con tutti gli attori del mondo scolastico (Docenti, Genitori, Amministrazione e Alunni) un nuovo orario delle lezioni, che dia la possibilità di scegliere tra tempo pieno e antimeridiano, senza l’esclusione dell’uno rispetto all’altro.

AGGREGAZIONE E TEMPO LIBERO

Riqualifica e ammodernamento di giardini e spazi pubblici in tutto il territorio comunale, curando e manutenendo le attrezzature per lo svago dei bambini. Particolare attenzione al ripristino del giardino Poggiofanti per restituirgli le caratteristiche di un tempo e riportarlo ad essere un vero punto di aggregazione anche per gli abitanti delle frazioni limitrofe.

Data 27 Aprile 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.